334 - 3656256

0Articoli

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

La scuola è finalmente terminata, le temperature stanno diventando gradevoli e i nostri bambini vogliono respirare un po’ di aria “salata” e passare qualche ora o qualche giornata al mare.

E’ venuto il momento di tirare fuori dall’armadio i costumi da bagno, i cappellini per il sole, le ciabattine, i teli e gli abitini da spiaggia e di organizzarsi per la gita al mare.

La prima cosa da fare è trovare una bella borsa capiente e comoda da portare, ma non troppo grande. Uno zaino di media grandezza è l’ideale perché potete metterlo sulle spalle e avere le mani libere per prendere per mano i bambini, in caso dobbiate attraversare la strada.
Altrimenti va bene anche una borsa con la tracolla, magari di paglia.
Non cedete alla tentazione di scegliere una borsa troppo grande, finireste per riempirla di cose inutili e potreste ritrovarvi a camminare sotto il sole con un pezzo di piombo sulle spalle.

A questo punto dovete decidere cosa portare sulla spiaggia per avere a disposizione quello che serve senza dimenticare niente. Se volete essere veramente organizzate, meglio fare una lista e conservarla. Potrete così riempire la borsa da spiaggia per i vostri bambini in pochissimo tempo, senza ogni volta dover riflettere su cosa prendere.

Ogni bambino ha le proprie esigenze e voi conoscete il vostro o i vostri meglio di chiunque altro.

Se sono molto piccoli forse sarà utile portare il loro giochino preferito, la bottiglietta con l’acqua da tenere sempre a portata di mano, un po’ di polpa di frutta o un omogeneizzato per fare uno spuntino, le salviette umidificate e i pannolini.

Ma la cosa da non dimenticare assolutamente per grandi e piccini, d’estate sulla spiaggia, è una crema solare di buona marca, ad alta protezione e resistente all’acqua, da spalmare abbondantemente e più volte al giorno, anche se il cielo è coperto.

Ovviamente si consiglia sempre di non permettere che i bambini stiano al sole nelle ore più calde della giornata. Se però proprio non vi riesce di trattenere il pargolo sotto l’ombrellone, dopo averlo cosparso di crema solare con un fattore di protezione adeguato anche alla tipologia di carnagione, (del 40 o 50) per evitargli un’insolazione mettetegli in testa un bel cappellino con la visiera e bagnategli spesso la testa con un po’ d’acqua.

Altra importante precauzione, prima di immergersi in acqua, è di lasciar passare un tempo opportuno dall’ultimo pasto consumato, un tempo che sarà proporzionato alla quantità e qualità del cibo mangiato.

L’immersione in acqua sarà comunque graduale e può aiutare l’acclimatamento il bagnarsi poco alla volta, avendo cura di rinfrescare polsi e collo, soprattutto se la temperatura dell’aria è elevata mentre quella dell’acqua è piuttosto rigida.

Per asciugarli dopo la doccia o il bagnetto, un altro accessorio indispensabile al mare, specialmente se i bambini sono molto piccoli, è un telo da spiaggia (o un accappatoio). Servirà anche per coprirli in caso ci sia un po’ troppo vento, o da stendere sulla sabbia per farli sedere. 

Altra cosa da non dimenticare: un costume di ricambio da indossare dopo il bagno, per evitare che il costume bagnato a contatto con la pelle delicata del vostro bambino crei irritazioni e arrossamenti.

Prendete anche un paio di ciabattine per le ore più calde della giornata, i vostri bimbi non si scotteranno i piedini sulla sabbia bollente.

Se i bambini sono un po’ più grandi, non dimenticate la sacca dei giochi. Basteranno un secchiello, una paletta, un rastrello e qualche formina per fare in modo che il bimbo non si annoi e non sia tentato di allontanarsi alla ricerca di giocattoli altrui.

Così perfettamente equipaggiate, non vi resta che godervi una splendida giornata di sole al mare con i vostri cuccioli!!!